Dear School Film Fest

Le musiche del festival: “le nostre parole come proiettili”

A cura di Paola Piezzo e Salvatore Sedile – Liceo “Elsa Morante”

Vincenzo Musto in arte Oyoshe è un rapper e produttore napoletano, attivo dal 2005 nel panorama nazionale. Con oltre dieci pubblicazioni auto-prodotte alle spalle, ha esordito nel 2011. Ha collaborato con Lorenzo Matto in arte Chiaroscuro, che si dedica alla musica urban napoletana da 2 anni, ispirandosi ad artisti internazionali. Lorenzo è un ragazzo di 18 anni che ha deciso di prendere parte al progetto escludendo il suo lato studentesco ed approcciandosi ad esso in modo professionale. Insieme ad Oyoshe hanno pensato di mandare un messaggio diretto ai propri coetanei sulla diversità, sul disagio sociale e sull’industrializzazione:tematiche che da sempre ritengono importanti e cercano di inserire nei loro testi. I due giovani hanno affermato: “Non abbiamo dovuto travolgere il nostro modo di fare musica e comunicare con quelle che erano le finalità e i destinatari del festival. Ci siamo ispirati alla colonna sonora della serie televisiva “Godfather of Harlem” ed insieme al mio chitarrista Gabriele in arte “El Boy” continua Oyoshe “abbiamo abbozzato in primis il ritornello e poi, completato il brano l’abbiamo mandato all’associazione École Cinéma, a cui è piaciuta tanto. Infine abbiamo realizzato il video attraverso un collage di immagini visual ed abbiamo presentato per la prima volta il brano all’evento “Dear School Film Fest”.

Lascia un commento.

© 2021. Dear School Film Fest